Torna in alto
Lettera recesso acquisto a distanza Compila il modello

Lettera recesso acquisto a distanza

Ultima revisione
Ultima revisione 11/07/2019
Formati
Formati Word e PDF
Dimensione
Dimensione 1 pagina
Compila il modello

Informazioni sul modello

Ultima revisione: 11/07/2019

Dimensione: 1 pagina

Formati disponibili: Word e PDF

Compila il modello

Come funziona?

1. Scegli questo modello

Per cominciare, clicca su "Compila il modello"

1 / Scegli questo modello

2. Compila il documento

Rispondi ad alcune domande e il tuo documento viene creato automaticamente.

2 / Compila il documento

3. Salva - Stampa

Il tuo documento è pronto! Lo riceverai nei formati Word e PDF. Potrai modificarlo.

3 / Salva - Stampa

Lettera recesso acquisto a distanza

La lettera di recesso per un acquisto a distanza, detta anche lettera di ripensamento, serve a far si che il consumatore possa recedere, entro 14 giorni, dall'acquisto effettuato a distanza, senza dover pagare nulla al venditore.

Questa sicuramente è una delle novità più importanti introdotta dal Codice del Consumo (D.Lgs 205/2006), che ha come obiettivo quello di evitare abusi da parte di aziende, specialmente per acquisti effettuati a distanza come ad esempio quelli online attraverso i vari e-commerce.


Diritto di ripensamento acquisto a distanza

Per acquisto a distanza si intende tutti i tipi di acquisto effettuati dal consumatore fuori dal locale commerciale dell'azienda. Questo può riguardare quindi l'acquisto via internet, così come l'acquisto tramite telefono, televendita, porta a porta o a domicilio. In tutti questi casi, il consumatore potrà recedere il contratto entro 14 giorni dall'acquisto del prodotto e/o servizio. Il consumatore non dovrà effettuare nessun tipo di richiesta particolare, semplicemente inviare al venditore la sua intenzione di voler recedere dal contratto.

Il Codice quindi, cerca di tutelare il consumatore, prevedendo anche tutta una serie di disposizioni tali da proteggerlo da eventuali abusi. Infatti, il consumatore, al momento di acquistare un prodotto e/o un servizio, dovrà ricevere tutta una serie di informazioni da parte del venditore, come il prezzo, i costi di spedizione, le modalità di recesso e dove indirizzare l'eventuale merce. Inoltre, nei termini e condizioni del venditore, la clausola di recesso deve essere indicata chiaramente e separata da altre clausole. Nel caso in cui il consumatore non ricevesse queste informazioni dettagliate, il periodo per effettuare il recesso aumenterà da 14 giorni a 1 anno e 14 giorni.

Il diritto di recesso di 14 giorni quando inizierà ad applicarsi?

  • nei contratti di servizi, dal momento della conclusione del contratto;
  • nei contratti di vendita, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, da lui designato per ricevere il bene, ne entra materialmente in possesso.

Da questo momento, sarà possibile esercitare il diritto di recesso previsto dal Codice del consumo. Il recesso può essere effettuato mediante lettera raccomandata A/R o mediante posta elettronica certificata (PEC). Può anche capitare che il venditore accetti il recesso tramite email.

Non tutti gli acquisti però, godono del diritto di recesso, come per esempio i beni che si deteriorano o bevande alcoliche, così come servizi il cui prezzo è legato a fluttuazioni del mercato finanziario. Nella lista vi sono compresi anche giornali, riviste, periodici, nonché i video/audio/software che sigillati che sono stati utilizzati. L'elenco completo è all'art. 59 del Codice del Consumo.

Se l'acquisto del consumatore ha riguardato dei prodotti, questi dovranno essere rispediti al venditore con costi a carico del consumatore. Il venditore sarà obbligato a comunicare al consumatore l'avvenuta ricezione del recesso e della merce, da quel momento, procederà al rimborso generalmente entro 14 giorni dal ricevimento della merce. Il rimborso avviene generalmente tramite lo stesso mezzo di pagamento utilizzato dal consumatore, ma questo può variare a seconda delle pattuizioni delle parti.

Il recesso può essere applicato anche alle forniture di gas, telefono e luce ma solamente se effettuato a distanza, altrimenti non sarà possibile esercitare tale diritto.


Come utilizzare il presente documento

Attraverso questo documento si potrà:

  • Indicare la generalità del consumatore e del venditore;
  • Stabilire se l'acquisto riguarda prodotti, servizi o forniture;
  • Indicare la data in cui è stato stipulato il contratto e il numero d'ordine;
  • Indicare se si vuole ricevere il rimborso mediante lo stesso mezzo di pagamento o attraverso forme differenti;
  • Richiedere, nel caso in cui vi sia stato un finanziamento per il pagamento del prodotto, l'annullamento dello stesso

Una volta scaricato il documento, questo dovrà essere inviato al venditore presso l'indirizzo del venditore o tramite altre forme di comunicazione previste dal contratto. Il consumatore dovrà attendere l'avvenuta ricezione della lettera da parte dello stesso. Il rimborso verrà effettuato secondo i tempi e le modalità previste dal contratto.


Normativa di riferimento

Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 "Codice del consumo, a norma dell'articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229"


Come modificare il modello

Compili un modulo. Il documento viene redatto sotto i tuoi occhi man mano che inserisci le tue risposte.

Al termine, lo ricevi nei formati Word e PDF. Puoi modificarlo e riutilizzarlo.

Compila il modello