Torna in alto

Il comodato d'uso: cos'è e quando conviene utilizzarlo

13 giugno 2019 - Categoria: Vita quotidiana

Il contratto di comodato d'uso viene utilizzato molto spesso in sostituzione del contratto di locazione creando molta confusione tra le due fattispecie e i due documenti. Nel contratto di comodato infatti, vi è una parte, comodante, proprietaria di un bene immobile o mobile, che consente l'utilizzo del bene ad una altra persona, comodatario, per un determinato periodo di tempo e senza che venga corrisposto alcun corrispettivo (o con un corrispettivo minimo). [...]

La tua pagina web è a norma?

13 giugno 2019 - Categoria: Proprietà intellettuale e nuove tecnologie

Avere una pagina web oggi è cosa comune. Molto spesso purtroppo ci ritroviamo di fronte a pagine web che mancano dei requisiti legali per poter essere online. [...]

I diversi modi di interrompere il rapporto di lavoro

4 giugno 2019 - Categoria: Lavoro

Nell'ambito del mondo del lavoro il rapporto tra datore di lavoro e lavoratore dipendente può essere interrotto anticipatamente da qualsiasi delle due parti o da entrambe, dando così vita a diversi forme giuridiche di interruzione del rapporto lavorativo. Nel caso in cui vi sia una volontà da parte del datore di lavoro di interrompere il rapporto lavorativo, siamo di fronte ad un licenziamento. [...]

I quattro contratti di locazione ad uso abitativo

1° maggio 2019 - Categoria: Edilizia abitativa, settore immobiliare

Il contratto di locazione ad uso abitativo, o, più comunemente, il contratto d'affitto, è sicuramente uno dei contratti più utilizzati in nel panorama giuridico italiano. Lo scopo di questo contratto è quello di far si che una persona (conduttore o inquilino) possa vivere per un determinato periodo di tempo nell'immobile di un'altra persona (locatore o proprietario), previo pagamento di un canone (affitto) mensile. [...]

Sai qual è la differenza tra contratto di lavoro e contratto freelance?

11 aprile 2019 - Categoria: Contratti di lavoro

Nel mondo del lavoro vi sono molte forme contrattuali. Una differenza, forse la più grande che esiste, è quella che si ha tra un lavoratore subordinato dipendente e un lavoratore autonomo, o freelance. [...]