Torna in alto

Istanza di annullamento in autotutela

Informazioni sul documento

Ultima revisione
Ultima revisione 11/09/2016
Formati
Formati Word e PDF
Dimensione
Dimensione 1 a 2 pagine
Compila il modello Istanza di annullamento in autotutela Compila il modello

Informazioni sul modello

Ultima revisione:11/09/2016

Dimensione:1 a 2 pagine

Formati disponibili:Word e PDF

Compila il modello

Istanza di annullamento in autotutela

L'istanza di annullamento in autotutela può essere utilizzata per sollecitare all'Amministrazione finanziaria che ha emesso un atto, una revisione dello stesso, ove questo risulti palesemente viziato, ottenendone l'annullamento o la rettifica.

Può essere utilizzata anche in casi di impossibilità a ricorrere all'Autorità giurisdizionale e va indirizzata a mezzo di raccomandata a/r allo stesso Ufficio che ha emesso l'atto viziato corredata di documentazione a sostegno delle contestazioni mosse.


Come utilizzare il documento?

La richiesta va compilata indicando i dati del destinatario dell'atto, i dati dell'atto del quale si sollecita la revisione, i ritenuti motivi di illegittimità dello stesso nonché la conseguente richiesta di provvedere alla rettifica ovvero all'annullamento.

L'istanza va indirizzata a mezzo raccomandata a/r allo stesso Ufficio dell'Amministrazione finanziaria che ha emesso l'atto ovvero, ma solo in caso di grave inerzia all'Ufficio gerarchicamente superiore.

L'annullamento dell'atto illegittimo può essere effettuato anche se il giudizio è ancora pendente, l'atto è divenuto ormai definitivo per decorso dei termini per ricorrere, il contribuente ha presentato ricorso e questo è stato respinto per motivi formali anche con sentenza passata in giudicato.

Esempi tipici di istanze di correzione in autotutela sono l'errore di persona, di calcolo, pagamenti già avvenuti, casi di duplicazione della richiesta impositiva ecc..

La presentazione della richiesta non sospende automaticamente l'efficacia dell'atto stesso né i termini per la presentazione del ricorso poiché essa è espressione di una facoltà discrezionale dell'amministrazione tributaria.


Normativa di riferimento

Art. 68 del DPR n.287/92, art. 2 quater DL n.564/94 convertito nella legge 656/94 e del DM n.37/97.


Come modificare il modello?

Compili un modulo. Il documento viene redatto sotto i tuoi occhi man mano che inserisci le tue risposte.

Al termine, lo ricevi nei formati Word e PDF. Puoi modificarlo e riutilizzarlo.

Compila il modello

Come funziona?

1 / Scegli questo modello

Per cominciare, clicca su "Compila il modello"

2 / Compila il documento

Rispondi ad alcune domande e il tuo documento viene creato automaticamente.

3 / Salva - Stampa

Il tuo documento è pronto! Lo riceverai nei formati Word e PDF. Potrai modificarlo.