Torna in alto

Rendiconto annuale del tutore

Informazioni sul documento

Ultima revisione
Ultima revisione 22/08/2016
Formati
Formati Word e PDF
Dimensione
Dimensione 2 pagine
Compila il modello Rendiconto annuale del tutore Compila il modello

Informazioni sul modello

Ultima revisione:22/08/2016

Dimensione:2 pagine

Formati disponibili:Word e PDF

Compila il modello

Rendiconto annuale del tutore

Il presente documento va utilizzato per fornire un rendiconto annuale al Giudice Tutelare al fine di consentire a quest'ultimo un controllo in generale sullo stile di vita del tutelato e sulla gestione da parte del tutore. In esso può essere richiesta una indennità da parte del tutore.

Esso deve essere approvato dal Giudice Tutelare.


Come usare il documento?

Il presente documento può essere utilizzato da colui che venga nominato da un Giudice Tutelare tutore di minori non sottoposti alla potestà dei genitori ovvero di soggetti interdetti ovvero che versino in condizioni di abituale infermità di mente tale da renderli incapaci di provvedere ai propri interessi.

Con cadenza annuale il Tutore deve presentare al giudice Tutelare il presente rendiconto della sua amministrazione.

Il controllo del giudice riguarda l'analisi di congruità ed equilibrio delle spese affrontate in considerazione delle entrate del tutelato e del tenore di vita tenuto dallo stesso.

Nel rendiconto deve essere riportata la situazione generale del sottoposto a tutela.

Sarà dunque necessario indicare se lo stesso è o meno in salute a seconda dei problemi da cui lo stesso è afflitto, se è autonomo o meno, la sua situazione abitativa e conseguentemente in caso di incapacità ad assumere alle attività quotidiane chi ed in che termini si prende cura dello stesso.

Quanto alla sua situazione patrimoniale è necessario indicare lo stato del patrimonio al momento dell'assunzione dell'incarico da parte del tutore ovvero dell'ultimo rendiconto con indicazione della consistenza patrimoniale complessiva ove vi siano delle proprietà, dei movimenti in entrata e in uscita, l'esistenza di un conto corrente ovvero di un libretto di risparmi ecc.

Nelle entrate dovranno essere indicate eventuali pensioni di invalidità, indennità di accompagnamento, canoni di locazione, pensioni di reversibilità ecc.

Occorre allegare i relativi documenti giustificativi mentre nelle uscite occorre indicare le spese sostenute a favore dell'incapace per vitto, alloggio, abbigliamento e altri generi di conforto.


Normativa di riferimento

Art. 380 codice civile.


Come modificare il modello?

Compili un modulo. Il documento viene redatto sotto i tuoi occhi man mano che inserisci le tue risposte.

Al termine, lo ricevi nei formati Word e PDF. Puoi modificarlo e riutilizzarlo.

Compila il modello

Come funziona?

1 / Scegli questo modello

Per cominciare, clicca su "Compila il modello"

2 / Compila il documento

Rispondi ad alcune domande e il tuo documento viene creato automaticamente.

3 / Salva - Stampa

Il tuo documento è pronto! Lo riceverai nei formati Word e PDF. Potrai modificarlo.