Torna in alto
Contratto di agenzia Compila il modello
(GRATUITO)

Contratto di agenzia

Ultima revisione
Ultima revisione 14/06/2017
Formati
Formati Word e PDF
Prezzo
Prezzo Gratuito
Dimensione
Dimensione 7 a 11 pagine
Compila il modello (GRATUITO)

Informazioni sul modello

Ultima revisione:14/06/2017

Dimensione:7 a 11 pagine

Formati disponibili:Word e PDF

Prezzo:GRATUITO

Compila il modello (GRATUITO)

Contratto di agenzia

Attraverso il contratto di agenzia si disciplina il rapporto per cui una parte (agente) assume stabilmente l'incarico di promuovere per conto dell'altra (preponente), e verso retribuzione, la conclusione di contratti in una zona determinata.

Questo contratto è uno dei più diffusi nel mondo giuridico e commerciale, dato che l'agente permette al preponente di ottenere maggiori possibilità di introiti e pertanto, una maggiore fatturazione.

E' fondamentale che l'agente sia iscritto al ruolo presso la camera di commercio, per poter utilizzare questo documento, altrimenti si dovrà utilizzare il contratto di procacciatore d'affari.

Attraverso questo documento, le parti possono scegliere se l'agente possa o no rappresentare il preponente (ossia, poter stipulare contratti in nome e per conto di quest'ultimo), se si beneficia di un salario o solamente di provvigioni, se avrà diritto al rimborso spese o meno, e molte altre clausole.

Gli elementi fondamentali del contratto sono:

  • L'esclusività che deve dare il preponente all'agente
  • La zona di competenza, dove l'agente può svolgere il suo incarico
  • Le provvigioni, che possono essere sia fisse che variabili, dipendendo dalla volontà delle parti.
  • Le attività svolte dall'agente

Come utilizzare il documento?

Questo documento è un documento completo dove le parti possono scegliere varie opzioni nell'impostazione del rapporto commerciale che vogliono porre in essere.

Come visto anteriormente, l'agente gode dell'esclusiva in una determinata zona, che il preponente è obbligato a concedergli. Questo significa che l'agente sarà libero di gestire il suo tempo e lavoro in piena autonomia.

Attraverso questo documento si può, tra le tante opzioni, concedere o no la rappresentanza all'agente, prevedere un patto di non concorrenza futuro (massimo di due anni secondo quanto stabilito dall'accordo economico collettivo di settore), stabilire se sia a tempo determinato o indeterminato, determinare se l'agente riceve o meno un salario fisso, e in che maniera le provvigioni verrano pagate.

Una volta firmato il contratto, vi sono degli adempimenti che dovranno essere effettuati.

In primo luogo, è consigliabile registrare il contratto d'agenzia. Infatti, nonostante il contratto di agenzia non sia soggetto all'obbligo di registrazione, al fine tutelare sia gli interessi dell'azienda preponente sia quelli dell'agente si consiglia la registrazione dell'atto che in tal modo acquisisce esistenza giuridica e data certa. Per tali contratti è prevista una misura fissa dell'imposta di registro pari a 168,00 euro.

In generale, è sempre opportuno redigere il contratto in forma scritta e registrarlo in modo tale da potersi tutelare in caso di future ed eventuali controversie.

Una volta conferito il mandato con data certa all'agente, l'iscrizione alla fondazione ENASARCO deve essere effettuata da parte del preponente entro trenta giorni dalla data di inizio del rapporto di agenzia.

Debbono essere iscritti alla Fondazione ENASARCO gli agenti e i rappresentanti di commercio che operano sul territorio nazionale per conto di preponenti italiane o di preponenti straniere che abbiano sede o una qualsiasi dipendenza in Italia.

L'iscrizione viene effettuata predisponendo gli appositi moduli che sono distinti a seconda che gli agenti operino:

  • individualmente;
  • in società di persone;
  • in società di capitali.

Vi sono diversi tipi di aliquote in relazione al fatto se l'agente operi individualmente, in società di persone o in società di capitali.

 

Normativa di riferimento

La normativa di riferimento per questa fattispecie contrattuale è il d.lgs numero 65 del 15 febbraio 1999, che ha recepito la direttiva europea 86/653 CEE.

Il rapporto d'agenzia è disciplinato dal codice civile dagli articoli 1742-1753 e, in maniera più specifica e completa, dal Testo unico denominato '"Accordo economico collettivo per la disciplina del rapporto di agenzia e rappresentanza commerciale nel settore del commercio"di settore firmato il 16 febbraio 2009.

 

Come modificare il modello?

Compili un modulo. Il documento viene redatto sotto i tuoi occhi man mano che inserisci le tue risposte.

Al termine, lo ricevi gratuitamente nei formati Word e PDF. Puoi modificarlo e riutilizzarlo.

Compila il modello (GRATUITO)

Come funziona?

1 / Scegli questo modello

Per cominciare, clicca su "Compila il modello"

1 / Scegli questo modello

2 / Compila il documento

Rispondi ad alcune domande e il tuo documento viene creato automaticamente.

2 / Compila il documento

3 / Salva - Stampa

Il tuo documento è pronto! Lo riceverai nei formati Word e PDF. Potrai modificarlo.

3 / Salva - Stampa