Lettera di intenti Compila il modello

Come funziona?

1. Scegli questo modello

Per cominciare, clicca su "Compila il modello"

1 / Scegli questo modello

2. Compila il documento

Rispondi ad alcune domande e il tuo documento viene creato automaticamente.

2 / Compila il documento

3. Salva - Stampa

Il tuo documento è pronto! Lo riceverai nei formati Word e PDF. Potrai modificarlo.

3 / Salva - Stampa

Avvocato in alternativa

Puoi scegliere di farti assistere da un avvocato dopo avere compilato il documento.

Avvocato in alternativa

Lettera di intenti

Ultima revisione Ultima revisione 18/03/2024
Formati FormatiWord e PDF
Dimensione Dimensione3 a 4 pagine
4,3 - 17 voti
Compila il modello

Ultima revisioneUltima revisione: 18/03/2024

FormatiFormati disponibili: Word e PDF

DimensioneDimensione: 3 a 4 pagine

Opzione: Assistenza di un avvocato

Valutazione: 4,3 - 17 voti

Compila il modello

Che cos'è il documento di lettera di intenti?

La lettera d'intenti è un documento preliminare che serve a determinare il punto delle trattative tra due o più parti, e pertanto si firma questo documento per determinare lo stato del momento dei lavori e per indicare quali saranno i passi a seguire.

Questo documento viene redatto infatti anteriormente a un contratto definitivo, e, generalmente, non produce effetti vincolanti tra le parti.

Questo significa che le parti non sono obbligate a firmare il futuro contratto, ma sono comunque vincolate dalla buona fede precontrattuale e a rispettare la riservatezza ed esclusiva.


Qual è la differenza tra lettera di intenti e un accordo di riservatezza?

Una lettera di intenti è un documento dove le parti iniziano a negoziare alcune clausole con l'idea di voler firmare un accordo in futuro. Quindi questa non vincola le parti in se, in quanto si dovrà attendere un contratto definitivo.

L'accordo di riservatezza invece vincola ed obbliga le parti dal momento della firma, nella quali le parti non potranno divulgare il contenuto di quanto scritto nel contratto.


Qual è la differenza tra una lettera di intenti e un contratto preliminare?

Una lettera di intenti è un documento dove le parti iniziano a negoziare alcune clausole con l'idea di voler firmare un accordo in futuro.

Un contratto preliminare invece vincola ed obbliga le parti dal momento della firma a firmare un nuovo contratto definitivo, e, nel caso in cui questo non avenisse, vi è la possibilità di poter pagare penali o ricorrere in Tribunale.

 

E' obbligatorio avere una lettera di intenti?

No, non è obbligatorio avere una lettera di intenti.

La lettera di intenti è un documento che serve alle parti per stabilire quali sono i punti raggiunti e quelli che si vogliono raggiungere, senza però essere vincolante per nessuna delle due parti per arrivare alla conclusione del contratto.


Che cosa significa lettera di intenti?

Una lettera di intenti è un documento stipulato da due o più parti che serve a mettere nero su bianco la volontà di voler raggiungere un determinato obiettivo o concludere un determinato affare.

La lettera di intenti si può utilizzare quindi quando vi è una parterniship, una joint venture, un acquisto di quote societarie, una cessione di azienda e in molti altri casi.

Con la lettera di intenti le parti non si vincolano nel firmare un nuovo contratto, in quanto non è un preliminare, ma non sono neanche esenti da obblighi contrattuali, come ad esempio quello di rispettare la buona fede precontrattuale, la riservatezza e l'esclusività.


Che cosa deve contenere un documento di lettera di intenti?

I punti fondamentali di una lettera d'intenti sono:

  • Determinare i punti base raggiunti tra le parti per la firma di un futuro contratto. Scopo di questo documento infatti è quello di determinare lo stato delle trattative delle parti e di voler procedere alla firma di un documento definitivo.
  • Indicare quando verrà firmato un contratto definitivo o, in caso negativo, indicare la durata della lettera d'intenti. Può capitare che la firma del contratto definitivo dipenda da eventi che non dipendono dalle parti, e quindi che la stessa lettera d'intenti durerà fino al momento in cui si viene a conoscenza dell'evento, sia in senso negativo che positivo.
  • Stabilire delle clausole che faranno si che le parti non potranno rivelare il contenuto del documento nonostante la sua natura precontrattuale, come, ad esempio, la clausola di riservatezza o l'esclusività
  • Ultimo e fondamentale punto, che le parti dovranno sempre agire in buona fede precontrattuale, e cioè che le parti quando firmano la presente lettera hanno veramente la volontà di voler firmare un successivo ed ulteriore contratto definitivo. Se ciò non accadesse, è perché questo è dovuto a cause non ponderabili dalle parti nel momento della firma della lettera d'intenti.


Chi firma il documento di lettera di intenti?

Generalmente questo documento viene firmato da imprenditori i quali vogliono arrivare ad un accordo per raggiungere un determinato obiettivo o sviluppare un determinato progetto.

La lettera di intenti infatti è comunemente usata nei contratti di joint venture, o per cessione di quote aziendali, oppure per dei brevetti.

In ogni caso, qualsiasi persona, sia fisica che giuridica, può firmare una lettera di intenti.


Quanto dura la lettera di intenti?

Una lettera di intenti generalmente, dura fino alla stipula di un contratto definitivo che viene stipulato dalle parti dopo la firma della lettera stessa.

Può capitare che non si arrivi a nessun accordo futuro e pertanto la lettera di intenti non avrà nessun valore legale.

Ciò non toglie che le parti rimangano vincolate alle clausole di riservatezza ed esclusività.


Che cosa si deve fare una volta redatto il contratto di lettera di intenti?

Una volta redatto il contrato di lettera di intenti, questo dovrà essere firmato dalle parti.

Vista la natura non vincolante, le parti dovranno solo conservarlo in attesa di firmare un contratto definitivo.

Nel caso in cui non si firmasse il contratto definitivo, il contratto continuerà ad essere valido se contiene una clausola di riservatezza al suo interno, ossia le parti non possono divulgare quanto indicato all'interno del contratto neanche se non si arrivi a firmare un contratto definitivo.


Si deve andare dal Notaio per firmare un documento di lettera di intenti?

No, non si deve andare dal Notaio per firmare un documento di lettera di intenti, in quanto il contenuto non è vincolante e non c'è necessita di ricorrere all'atto pubblico o alla scrittura privata autenticata.


Si deve registrare un documento di lettera di intenti?

No, non si deve registrare un documento di lettera di intenti.


Normativa applicabile

Art. 1337 Codice Civile.


Assistenza di un avvocato

Potrai scegliere di consultare un avvocato se avrai bisogno di aiuto.

L'avvocato potrà rispondere alle tue domande o assisterti negli adempimenti opportuni. Questa opzione ti sarà proposta alla fine del documento.


Come modificare il modello?

Compili un modulo. Il documento viene redatto sotto i tuoi occhi man mano che inserisci le tue risposte.

Al termine, lo ricevi nei formati Word e PDF. Puoi modificarlo e riutilizzarlo.

Compila il modello