Torna in alto
Contratto per procacciatore di affari Compila il modello

Contratto per procacciatore di affari

Ultima revisione
Ultima revisione 01/12/2017
Formati
Formati Word e PDF
Dimensione
Dimensione 5 a 8 pagine
Compila il modello

Informazioni sul modello

Ultima revisione:01/12/2017

Dimensione:5 a 8 pagine

Formati disponibili:Word e PDF

Compila il modello

Contratto per procacciatore di affari

Il contratto di procacciatore d'affari è un contratto non disciplinato dal codice civile. Nonostante ciò, è uno dei contratti più diffusi nel mondo commerciale e giuridico dovuto alla sua flessibilità e alla sua sporadicità. Attraverso questo contratto, una parte, il preponente, conferisce ad un'altra parte, il procacciatore d'affari, il compito di individuare e segnalare opportunità commerciali ed affari.

Il modello che si propone, è un contratto completo che presenta libertà assoluta delle parti nell'inserire o togliere clausole, come ad esempio: la rappresentanza o l'esclusività, il salario, la zona di competenza, ecc,. Tutte queste clausole generalmente corrispondono al contratto d'agenzia, e sta alle parti stabilire le varie condizioni contrattuali. Si troveranno avvisi durante la compilazione del contratto, nel caso in cui le clausole adottate siano similia al contratto d'agenzia.

Nel contratto di procacciamento d'affari, il preponente può avere interesse alla promozione di qualsiasi tipo di prodotto o servizio della sua azienda, e incarica il procacciatore di cercare i potenziali clienti.

Oltre ai prodotti e ai servizi che il procacciatore dovrà promuovere, è essenziale che nel contratto vengano indicate le provvigioni e l'eventuale salario che spettano al procacciatore per lo svolgimento del suo incarico, la zona di competenza del procacciatore, la modalità degli incassi, e la tutela del preponente, specialmente per eventuali danni commessi a terzi da parte del procacciatore o dei suoi collaboratori.

 

Come utilizzare il documento?

La sua versatilità e la sua atipicità, lo rendono uno dei contratti più diffusi, dato che può essere utilizzato per qualsiasi tipo di attività d'impresa, anche online.

Questa libertà incontra però dei limiti, perché molto spesso la finalità di questo contratto era quella di eludere il contratto di agenzia, che presenta molte più tutele per l'agente ed è disciplinato dagli articoli 1742 - 1752 del Codice Civile.

Le differenze tra i due contratti sono notevoli e importanti, infatti un eventuale contratto di procacciamento che presenta connotati di contratto d'agenzia, potrebbe essere fatto configurare direttamente come quest'ultimo, essendo competente in quel caso non più il tribunale civile ordinario ma il giudice del lavoro. Per questo motivo, nel caso in cui si scegliessero opzioni contrattuali che rendono il presente contratto simile al contratto d'agenzia, sono stati inseriti degli avvisi.

Le differenze principali tra i due contratti sono:

  • Continuità e stabilità del rapporto lavorativo
  • La rappresentanza
  • L'esclusività
  • La zona di competenza territoriale
  • L'iscrizione all'Enasarco (fondazione agenti e dei rappresentanti di commercio)

Da un punto di vista pratico fiscale, il procacciatore di affari occasionale non ha l'obbligo di iscrizione ai fini IVA; emette una semplice ricevuta soggetta a ritenuta di acconto e marca da bollo di 2,00 € se di importo superiore a 77,47€. Si applica la ritenuta di acconto è del 23% sul 50% delle provvigioni. Ai fini dei Redditi deve presentare modello Unico, quadro L.

Ai fini INPS il procacciatore di affari occasionale è escluso dal versamento previdenziale INPS sia per la gestione commercianti che per il contributo Inps di cui alla Legge 335/95 per importi inferiori a 5.000 euro. L'iscrizione alla Gestione Separata, e di conseguenza l'obbligo contributivo si verifica al superamento del limite di Euro 5.000,00 di reddito.

 

Normativa di riferimento

Essendo un contratto atipico, non vi è nessuna normativa di riferimento a parte il richiamo generale alle clausole contrattuali del codice civile e alle similitudini che presenta con il contratto d'agenzia, e alle varie pronunce della Suprema Corte di Cassazione, sulle differenze sostanziali tra il contratto d'agenzia e quello di procacciamento d'affari (si veda,Cass.Civ.Sez.Lav., 13629/2005; Cass.Civ.Sez.Lav., 9686/2009; Cass.Civ.Sez.Lav., 12776/2012).

 

Come modificare il modello?

Compili un modulo. Il documento viene redatto sotto i tuoi occhi man mano che inserisci le tue risposte.

Al termine, lo ricevi nei formati Word e PDF. Puoi modificarlo e riutilizzarlo.

Compila il modello

Come funziona?

1 / Scegli questo modello

Per cominciare, clicca su "Compila il modello"

1 / Scegli questo modello

2 / Compila il documento

Rispondi ad alcune domande e il tuo documento viene creato automaticamente.

2 / Compila il documento

3 / Salva - Stampa

Il tuo documento è pronto! Lo riceverai nei formati Word e PDF. Potrai modificarlo.

3 / Salva - Stampa