Torna in alto
Comunicazione successione locazione ad uso abitativo per morte conduttore originario Compila il modello

Comunicazione successione locazione ad uso abitativo per morte conduttore originario

Ultima revisione
Ultima revisione 01/04/2022
Formati
Formati Word e PDF
Dimensione
Dimensione 1 pagina
Compila il modello

Informazioni sul modello

Ultima revisione: 01/04/2022

Dimensione: 1 pagina

Formati disponibili: Word e PDF

Opzione: Assistenza di un avvocato

Compila il modello

Come funziona?

1. Scegli questo modello

Per cominciare, clicca su "Compila il modello"

1 / Scegli questo modello

2. Compila il documento

Rispondi ad alcune domande e il tuo documento viene creato automaticamente.

2 / Compila il documento

3. Salva - Stampa

Il tuo documento è pronto! Lo riceverai nei formati Word e PDF. Potrai modificarlo.

3 / Salva - Stampa

Avvocato in alternativa

Puoi scegliere di farti assistere da un avvocato dopo avere compilato il documento.

Avvocato in alternativa

Comunicazione successione locazione ad uso abitativo per morte conduttore originario

La comunicazione di successione del conduttore nel contratto di locazione ad uso abitativo è un documento attraverso il quale viene portato a conoscenza del proprietario locatore, il fatto che vi è un avvicendamento del conduttore, ossia dell'inquilino nel contratto di locazione.

Infatti, quando si stipula un contratto di locazione ad uso abitativo, vi sono due parti, il proprietario locatore e l'inquilino conduttore. Ovviamente, il conduttore molto spesso vivrà con la famiglia, sia che questo sia sposato o abbia firmato un contratto di convivenza, e che quindi viva con il convivente o con il coniuge nell'immobile affittato, oltre che con i figli.

Purtroppo, può capitare che il conduttore deceda e quindi, pur nella tristezza del momento, si dovranno prendere le decisioni opportune per portare avanti il contratto di locazione in corso.

Quindi, se il conduttore conviveva con il coniuge o convivente, con i figli, o con altri parenti o affini (suoceri, cognati, genero e nuora); questi avranno il diritto di succedergli nel contratto di locazione da lui stipulato. Per fare ciò, la persona che succede nel contratto dovrà informare il locatore dell'avvenuta successione del contratto d'affitto. Infatti, il locatore avrà il diritto di sapere che è avvenuto un cambio nella conduzione della sua proprietà, e quindi si dovrà effettuare la comunicazione attraverso il presente documento.

E' possibile stipulare il presente documento solamente nel caso in cui il coniuge o convivente, i parenti, o gli affini, vivessero effettivamente con la persona defunta. Nel caso in cui questi non vivessero abitualmente con il defunto, non si potrà succedere automaticamente nel contratto d'affitto, e pertanto questo si estingue, ossia termina.

Il nuovo inquilino quindi entrerà quindi nel contratto di locazione al posto del parente defunto, alle stesse condizioni in cui aveva stipulato il contratto originario e lo porterà avanti fino alla scadenza, salvo nuovo accordo tra le parti. Si riverseranno su di lui quindi l'obbligo di pagare l'affitto e le spere, così come il diritto di poter vivere pacificamente nell'immobile affittato.


Come utilizzare il seguente documento:

Attraverso questo documento si potrà indicare:

  • La generalità delle parti;
  • La data di morte del conduttore defunto;
  • Il grado di parentela del nuovo conduttore con il defunto;
  • Indicare i dati dell'immobile e del contratto di locazione.

Per riempire il presente documento è sicuramente utile avere il contratto d'affitto originale a mano. Una volta firmata la presente lettera questa dovrà essere inviata al locatore tramite lettera raccomandata A/R o PEC, o nelle forme previste dal contratto d'affitto o di comodato tra le parti.

Non è obbligatoria la comunicazione all'Agenzia delle Entrate, ma è comunque consigliato effettuarla a fini fiscali.


Normativa di riferimento:

Art. 6, legge 392/1978, n. 392, "Disciplina delle locazioni di immobili urbani"


Assistenza di un avvocato:

Potrai scegliere di consultare un avvocato se avrai bisogno di aiuto.

L'avvocato potrà rispondere alle tue domande o assisterti negli adempimenti opportuni. Questa opzione ti sarà proposta alla fine del documento.


Come modificare il modello:

Compili un modulo. Il documento viene redatto sotto i tuoi occhi man mano che inserisci le tue risposte.

Al termine, lo ricevi nei formati Word e PDF. Puoi modificarlo e riutilizzarlo.

Compila il modello